menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'abitazione degli anziani a Piacenza d'Adige

L'abitazione degli anziani a Piacenza d'Adige

Anziani legati e rapinati in casa a Piacenza D'Adige: due fermati e due denunciati

L'episodio lo scorso luglio in via San Felice ai danni di una coppia di ultraottantenni. L'uomo aveva riportato lesioni alla testa, la donna al braccio, scottata dal ferro da stiro

Nella notte tra martedì e mercoledì, i carabinieri della compagnia di Este hanno fermato, con l'accusa di rapina aggravata e sequestro di persona, due immigrati, denunciandone altri due, ritenuti i responsabili della violenta rapina avvenuta lo scorso luglio ai danni di una coppia di ultraottantenni nella loro casa di Piacenza D'Adige. Si tratta di quattro marocchini con vari precedenti e irregolari in Italia, che frequentano la Bassa padovana.

LA RAPINA. Era il 20 luglio scorso quando, intorno alle 3 di notte, in via San Felice, L.B., di 87 anni lui, e R.F., di 86 anni lei, sono stati svegliati, legati e derubati da una banda di predoni. Tutti travisati, dopo aver forzato la finestra del piano terra, si erano introdotti nell'abitazione e, dopo aver immobilizzato i due ultraottantenni, si erano fatti consegnare il portafogli con 300 euro in contanti, la tessera postamat e il codice pin. 

FERITI E SOTTO CHOC. I malviventi si erano allontanati dopo aver asportato alcuni monili in oro dalle stanze. Era stata la donna a liberarsi per prima e a dare l'allarme chiamando i carabinieri. Gli anziani, in stato di choc, ma vigili, avevano riportato lesioni: l'uomo alla testa, la donna al braccio, scottata dal ferro da stiro incandescente, usato come strumento tortura per farsi rivelare i codici del bancomat.

IL PLAUSO DI ZAIA. “Presi – ha commentato il governatore del Veneto Luca Zaia – un verbo che è sinonimo di vittoria, sicurezza, legalità, di quello che la gente chiede a gran voce. Si pensi solo per un momento se, oltre alla loro professionalità, abnegazione, fatica, carabinieri e forze dell’ordine tutte fossero anche dotate degli uomini e mezzi necessari e sufficienti per alzare ancora di più l’asticella nella caccia ai delinquenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento