menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La banca rapinata

La banca rapinata

Rapinatori in banca con maschera e pistola: dipendente si sente male

Giovedì mattina, i malviventi hanno svaligiato la filiale della Monte dei Paschi di Siena. Travisati e armati, si sono fatti consegnare 10mila euro in contanti. Un'impiegata è stata colta da malore per lo spavento

Paura, giovedì mattina, intorno alle 10, nella filiale della banca Monte dei Paschi di Siena in via Roma a Massanzago.

LA RAPINA. Prima ha fatto irruzione uno dei due banditi, a volto scoperto e senza armi, che si è avvicinato a una cliente in coda, toccandola con un braccio alla schiena, ha intimato a tutti, in italiano senza particolari accenti, di rimanere tranquilli e ha chiesto di aprire la bussola al collega che lo attendeva ancora fuori, armato di pistola, forse giocattolo, e travisato in volto da una maschera in lattice. Successivamente, anche il primo si è alzato il colletto del maglione sul volto, per nascondersi.

DIPENDENTE SI SENTE MALE. Attimi di autentica tensione per i dipendenti e i clienti presenti, tant'è che una delle impiegate, afferrata dal rapinatore con la pistola perché oltre alle due casse già ripulite gli aprisse un'altra cassaforte, è stata colta da un malore a causa del forte spavento. I due rapinatori sono scappati con il bottino, pari a 10mila euro. Sul posto i carabinieri, che hanno avviato le indagini, e i soccorsi del Suem 118.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento