Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Stazione / Via Niccolò Tommaseo

Pugni e calci per rapinarlo della bicicletta e dei contanti: in manette un 37enne

La vittima è un ventenne originario dello Sri Lanka che vive in città, pestato in via Tommaseo da un 37enne Algerino che poi è fuggito ed è stato bloccato dai carabinieri poco dopo

Mentre rincasava in piena notte è stato preso a calci e pugni dal rapinatore che dopo averlo scaraventato a terra gli ha rubato il cellulare e la bicicletta. Un algerino di 37 anni è stato arrestato dai carabinieri del Norm di Padova che l'hanno intercettato poco dopo il furto, riuscendo ad ammanettarlo poco distante dalla zona della Stazione dei Treni. 

Via Tommaseo

Protagonista è stato un ventenne dello Sri Lanka che vive a Padova e che stava rincasando verso le 2 della notte tra lunedì e martedì lungo via Tommaseo quando è stato avvicinato da Walid Hamroni, algerino senza fissa dimora, che dopo averlo bloccato e percosso, è riuscito a portargli via lo smartphone e la mountain-bike, scappando per le vie adiacenti. Allertate le forze dell'ordine, una pattuglia dei militari è riuscito a individuarlo all'altezza della chiesa della Pace, non molto lontano dove poco prima aveva commesso il furto, ritrovandolo in sella alla due ruote e con ancora il cellulare in mano. Bici e telefonino sono stati restituiti al malcapitato mentre per il rapinatore è scattato l'arresto con l'accusa di rapina aggravata. L'uomo è stato portato nelle celle di sicurezza di sicurezza in attesa della direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni e calci per rapinarlo della bicicletta e dei contanti: in manette un 37enne

PadovaOggi è in caricamento