Rapina alla gioielleria Callegari, negoziante aggredito e legato

Il colpo sabato mattina in via Porciglia, vicino ai Giardini dell'Arena. Il figlio del proprietario preso a calci e pugni da 2 banditi, quindi rinchiuso nello sgabuzzino. Alcune decine di migliaia di euro il bottino

Le vetrine della gioielleria Callegari sotto i portici di via Porciglia

Preso a calci e pugni, legato mani e piedi e rinchiuso nello sgabuzzino. Sono stati attimi interminabili di grande paura quelli vissuti sabato mattina dal figlio del titolare della gioielleria di via Porciglia a Padova G&L Callegari”, a due passi dai giardini dell'Arena.

LA RAPINA. Due banditi hanno sorpreso il negoziante mentre si trovava solo a gestire l'attività. Dopo averlo malmenato e immobilizzato, hanno arraffato gioielli e monili in oro per un valore di alcune decine di migliaia di euro.

LE INDAGINI. La fuga a tutto gas a bordo di un'auto di grossa cilindrata con targa estera. Sulle loro tracce la squadra mobile della questura di Padova, che sta conducendo le indagini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento