Rapina a mano armata alla sala slot: pistola sul titolare, si fanno consegnare l'incasso

Almeno due uomini sono attualmente ricercati dai carabinieri per una rapina commessa sabato pomeriggio ai danni di una sala scommesse di Montegrotto. Spintonato il gestore

I carabinieri della compagnia di Abano Terme sul luogo della rapina durante i rilievi

Un assalto fulmineo, durato giusto il tempo di convincere con una pistola puntata addosso il titlare a vuotare la cassa.

La rapina

Risae alle 17 di sabato la rapina commessa da due uomini ai danni della sala slot Jackpot di via Scavi a Montegrotto Terme. A chiedere aiuto al 112 denunciato il fatto è stato il titolare di nazionalità cinese, protagonista in prima persona. Secondo il racconto raccolto dagli inquirenti, due uomini sarebbero entrati con il volto parzialmente coperto da sciarpe e berretti. Avrebbero intimato all'orientale di vuotare il registratore di cassa e consegnare l'intera cifra al suo interno. Il gestore ha cercato di opporsi, ma per tutta risposta si è trovato una pistola puntata addosso e ha dovuto cedere i circa 2mila euro di incasso giornaliero. Per garantirsi la fuga i due malviventi lo hanno anche strattonato e spinto, senza però ferirlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Sembrerebbero essersi allontanati a piedi, almeno in un primo tratto. Il titolare impaurito non lo ha seguiti, pertanto i carabinieri stanno ora cercando di capire se la coppia potesse aver parcheggiato un veicolo nelle vicinanze o se fosse presente in zona anche un terzo complice ad attenderli. Per gli accertamenti sono stati acquisiti i nastri delle telecamere a circuito chiuso del locale, oltre a quelli presenti nelle vicinanze, dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Abano Terme intervenuti per i rilievi a supporto dei colleghi di Montegrotto. Da chiarire anche se la pistola fosse un'arma autentica o una riproduzione privata del tappo rosso obbligatorio per legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento