menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta si apparta in auto con un finto cliente: picchiata e derubata

Una "lucciola", martedì notte, ha fermato una pattuglia in via Guido Reni a Padova, denunciando di essere stata rapinata da un italiano di 40 anni, che le avrebbe tirato un pugno per poi scappare con la sua borsetta

Un'altra prostituta rapinata da un uomo che, fingendosi un "cliente", l'ha minacciata e derubata. Un analogo episodio si era verificato qualche giorno fa in via Plebiscito a Padova, quando una "lucciola" si era ritrovata in macchina con il suo aggressore che le aveva puntato contro un taglierino per poi fuggire con la borsetta. Nella notte tra martedì e mercoledì, i carabinieri hanno raccolto un'altra denuncia.

PROSTITUTA RAPINATA DAL FINTO "CLIENTE". A fermare una pattuglia, in via Guido Reni all'angolo con via Duprè, una romena di 22 anni, che ha riferito ai militari di essere stata picchiata e derubata verso mezzanotte e mezza da un italiano di 40 anni. L'uomo, secondo la testimonianza della vittima, l'avrebbe invitata a salire sulla propria auto, poi, dopo pochi metri, le avrebbe sferrato un pugno al volto, rubandole la borsa con all'interno 200 euro e gli affetti personali. Dopo la rapina - i due non avrebbero consumato un rapporto sessuale - l'avrebbe fatta scendere. Sono in corso le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento