menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla tabaccheria al Duomo: bandito in fuga ammanettato tra la folla in piazza Erbe

Giovedì mattina un uomo tunisino è entrato nel punto vendita di via Monte di Pietà, ha chiesto delle sigarette che non voleva pagare e ha minacciato il titolare prima di fuggire

Attimi di paura nella mattinata di giovedì in via Monte di Pietà, in pieno centro storico, nella via che da piazza dei Signori porta al Duomo dove si è consumata una rapina ai danni di un tabaccaio.

Le minacce

Sono le 10 quando un giovane di origine tunisina entra nel negozio e chiede un pacchetto di sigarette. Quando il gestore gliele consegna il cliente si avvia verso l'uscita senza pagarle. Richiamato dal tabaccaio, ha ribadito che non avrebbe sborsato un centesimo e lo ha pesantemente minacciato mentre la vittima allertava il 113. Dopo essere rimasto qualche minuto nella tabaccheria, il nordafricano si è dileguato verso piazza delle Erbe dove due equipaggi della Squadra volante della questura e del commissariato Stanga lo hanno intercettato e ammanettato.

L'arresto

Arresto ad alta tensione nel mezzo della piazza gremita di passanti, con il bandito che si è a lungo divincolato colpendo gli agenti prima di essere reso inoffensivo. A finire in manette con l'accusa di rapina è il 30enne tunisino Bilel Ouertani. Lo straniero aveva anche in tasca una lama che, insieme al fatto di essersi scagliato contro i poliziotti, gli è valsa una denuncia per resistenza, lesioni e porto abusivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento