Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Lungargine Muson

Rapina in villa a Vigodarzere Aggrediti da commando di banditi

Il colpo sabato notte nell'abitazione del 55enne Mauro Sardella, titolare di un panificio a Legnaro, legato e malmenato assieme alla compagna da una banda di 4 malviventi. Bottino: 6mila euro in denaro e gioielli

Per una lunga interminabile ora, sabato sera una coppia di Vigodarzere è rimasta in balia di un commando di 4 banditi, dei giovani probabilmente dell'Est Europa, che oltre ad averli legati e imbavagliati, si sono scagliati contro la donna in preda al panico e urlande, assestandole due pugni in volto e procurandole un vistoso ematoma.

LA RAPINA. Un'ora di terrore che ha avuto per protagonisti Mauro Sardella, 55 anni, titolare di un panificio a Legnaro, e la sua compagna. I rapinatori si sono presentati intorno alla mezzanotte nella villa in via lungargine Muson di Sardella, facilmente accessibile visto che per via del caldo degli infissi erano aperti, che in quel momento si trovava in soggiorno davanti alla tv. La convivente invece era appena uscita dalla doccia quando si è trovata di fronte i malviventi. Legati, minacciati e, nel caso della donna, pure aggrediti, sono stati derubati di 6mila euro in contanti e dei gioielli, arraffati dalla cassaforte.

LE INDAGINI. I ladri sono fuggiti a bordo di una Fiat Punto di proprietà della vittima, recuperata successivamente dai carabinieri poco lontano. Tutti travisati in volto e vestiti di nero, i malviventi erano armati di coltello e cesoie. Dopo la loro fuga, la coppia è riuscita a liberarsi e chiamare i militari dell'arma della stazione locale che, assieme agli uomini del nucleo investigativo, hanno raccolto le testimonianze e le impronte lasciate dai banditi, utili alle indagin, che si stanno concentrando sulla malavita dell'est Europa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in villa a Vigodarzere Aggrediti da commando di banditi

PadovaOggi è in caricamento