Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Zona Industriale / Corso Stati Uniti

Rapinò e picchiò prostitute con auto titolare di lavoro: arrestato

In manette un 26enne, accusato di avere derubato una "lucciola" dopo avere consumato con lei un rapporto sessuale a pagamento a Padova lo scorso 17 febbraio. Aveva aggredito anche la collega giunta in soccorso

La squadra Mobile della polizia di Padova ha stretto le manette ai polsi di Gheorghe M., moldavo di 26 anni, residente in via Matteotti a Conselve, con precedenti per reati contro il patrimonio, ritenuto responsabile di una rapina ai danni di due prostitute in corso Stati Uniti. L'arresto è avvenuto giovedì, su richiesta del sostituto procuratore Vartan Giacomelli, accolta dal gip Margherita Brunello, che ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del moldavo.

LA RAPINA. ll fatto risale al 17 febbraio scorso, alle 2.30 di notte. Il 26enne si trovava a bordo di una Fiat Punto bianca, di proprietà del suo datore di lavoro (l'uomo è occupato nella cattura di animali vivi in allevamento). In auto, aveva dapprima consumato un rapporto sessuale con una nigeriana 23enne in corso Stati Uniti, poi le aveva dato un pugno in volto e le aveva rubato la borsa con dentro 100 euro.

gheorghe m.-2RICONOSCIUTO IL RAPINATORE. In aiuto della donna era sopraggiunta una collega di 19 anni, sempre nigeriana, anche lei presa a schiaffi dal moldavo. Grazie alle riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona e a un numero di targa parziale riferito dalle nigeriane, la polizia è riuscita a risalire all'individuo, riconosciuto dalle due prostitute. In auto con lui quella notte di febbraio c'erano anche altre due persone che però non sono state identificate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò e picchiò prostitute con auto titolare di lavoro: arrestato

PadovaOggi è in caricamento