rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Piazze / Via Porciglia

Rapinatori violenti, il video della gioielleria che li ha incastrati

Le immagini delle telecamere di Callegari in via Porciglia che hanno ripreso la banda di romeni sia 2 giorni prima del colpo durante un sopralluogo in negozio che nel momento della rapina

Dei professionisti delle rapine violente, già noti per precedenti nel loro paese di origine, la Romania. Sono i 3 arrestati – un 31enne, un 27enne e un 24enne - dalla polizia di Padova per la rapina ai danni della gioielleria “G&L Callegari” di via Porciglia, il cui bottino – non recuperato – si aggira sui 300mila euro. Un'indagine tutt'altro che chiusa, visto che gli agenti sono sulle tracce di altri complici.

IL SOPRALLUOGO 2 GIORNI PRIMA. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti per mezzo delle registrazioni delle telecamere del circuito chiuso del negozio – dove si erano presentati a volto scoperto - e grazie ai riscontri tramite le celle e le intercettazioni telefoniche sui cellulari dei rapinatori, è emerso che la banda si era recata per un primo sopralluogo in gioielleria due giorni prima del colpo, il 26 gennaio, facendosi mostrare un braccialetto dal figlio del titolare che attualmente gestisce il negozio, futura vittima del pestaggio durante la rapina del 28 gennaio.
 

GUARDA IL VIDEO DELLA RAPINA



L'APPARTAMENTO A PONTEVIGODARZERE. I romeni avevano come base di appoggio un appartamento a Pontevigodarzere, nel quale hanno soggiornato lo stretto necessario per mettere in pratica il piano criminale, appena un paio di giorni, da un connazionale, successivamente sentito dalla polizia ma ritenuto estraneo all'accaduto.

L'AUTO. La macchina con cui si sono dati alla fuga, una 166 con targa tedesca non oggetto di furto, è stata ritrovata a Torrri di Quartesolo. Con un altro mezzo, come documentato dalle celle agganciate dai cellulari lungo il percorso, sono invece rientrati subito in patria. La polizia euganea è ora in attesa del via libera all'estradizione in Italia, dove saranno a disposizione dell'autorità giudiziaria per rispondere delle accuse di rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatori violenti, il video della gioielleria che li ha incastrati

PadovaOggi è in caricamento