Cronaca Sacra Famiglia / Via Benevento

Rapine a donne sole in auto: altri 7 colpi attribuiti al nomade arrestato

Oltre ai cinque già contestati e che lo hanno portato in carcere un mese fa, il giovane 34enne padovano è ritenuto l'autore di altri episodi registrati in città, sempre con la medesima tecnica violenta

In foto: il materiale sequestrato al rapinatore

Lo "specialista" seriale delle rapine con "spaccate" a donne sole in auto a Padova era già stato arrestato lo scorso 8 aprile dalla squadra Mobile di Padova, in quanto ritenuto l'autore di cinque colpi. Dopo quasi un mese, a fargli "visita" in carcere sono tornati gli uomini alla guida del neo vice questore aggiunto Giorgio Di Munno, che gli hanno notificato un ulteriore provvedimento restrittivo, emesso dal gip Mariella Fino, su richiesta del pm Sergio Dini.

GLI ALTRI COLPI. Sono altri sette i colpi, tra furti e rapine, contestati al giostraio 34enne di Cittadella, residente a Montebelluna, nel Trevigiano, divenuto l'incubo delle donne sole al volante in città e che, impiegando sempre la medesima tecnica, dopo avere infranto il finestrino, rubava loro le borse con gli effetti personali. In alcune circostanze non aveva esitato a colpire con pugni le vittime. Lo scorso 17 marzo, l'indagato avrebbe mandato in frantumi il vetro di un'auto, con la proprietaria a bordo, impossessandosi della borsetta contenente alcune centinaia di euro, causando alla donna, dopo una violenta colluttazione, ferite guaribili in 20 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine a donne sole in auto: altri 7 colpi attribuiti al nomade arrestato

PadovaOggi è in caricamento