menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Circolo Ricreativo Culturale di Abano Terme

Il Circolo Ricreativo Culturale di Abano Terme

Non serve il caffè a un marocchino, barista denunciato per razzismo

Il fatto il giorno di Pasqua al Centro ricreativo comunale di Abano Terme, gestito da una cooperativa sociale. Il titolare del locale si è detto esasperato per i continui problemi causati da gruppi di immigrati ubriachi

Non servire consumazioni agli avventori nordafricani. Questa l'imposizione impartita dal gestore del bar del Centro ricreativo comunale di Abano Terme ai propri dipendenti dopo una lite particolarmente accesa avvenuta la vigilia di Pasqua tra due magrebini nel locale. Una decisione che gli è costata una sanzione amministrativa e la denuncia per atti di razzismo.


IL DOPPIO RIFIUTO E LA DENUNCIA. Il fatto risale a domenica, il giorno di Pasqua. Al mattino, un 47enne di origini marocchine entra nel bar di via Donati per prendere un caffè ma il barista in servizio si rifiuta di servirglielo. Pensando a uno scherzo, il cliente si allontana senza protestare, per ritornare però nel pomeriggio insieme con tre amici. Di fronte al nuovo rifiuto di un caffè, il 47enne chiama i carabinieri. Il gestore del locale ha confermato ai militari dell'arma l'intenzione di non voler servire i clienti nordafricani, dicendosi esasperato per i continui problemi causati nel locale, frequentato da anziani e famiglie, da gruppi di immigrati ubriachi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento