menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reati in calo a Padova nel 2016, ma gli scippi aumentano vorticosamente: +47% in città Spray al peperoncino ai poliziotti per difesa

È stato presentato, martedì mattina nella Questura di Padova, il bilancio di fine anno sui reati complessivi commessi in città e in provincia

È stato presentato, martedì mattina nella Questura di Padova, il bilancio di fine anno sui reati complessivi commessi in città e in provincia. Il dato è stato elaborato mettendo insieme i rapporti di tutte le forze dell'ordine operanti sul territorio per quanto riguarda il 2016 ed è stato comparato con quello relativo al 2015. Dal confronto emerge una flessione del 12% dei reati in genere su tutto il territorio euganeo.

SCIPPI IN AUMENTO NEL PADOVANO. Entrando nello specifico, le violenze sessuali sono in calo del 16%, i furti del 9%, le rapine del 21% e la ricettazione del 17%. In controtendenza, invece, il dato sugli scippi, in aumento in città addirittura del 47% (in provincia dell'8%). In particolare, se nel 2015 gli scippi 72 in città e 130 in provincia, nell'ultimo anno il numero complessivo è stato di 106 a Padova e di 141 nel resto del Padovano. In molti casi si è trattato di furti dal cestino delle biciclette in corsa. 

I DATI SULLA SICUREZZA A PADOVA: reati in calo dell'11%, ma gli scippi in città salgono del 40%

SPRAY AL PEPERONCINO AI POLIZIOTTI. Il questore Gianfranco Bernabei ha anche riferito che è in fase di completamento l'addestramento sull'uso dello spray al peperoncino che da febbraio sarà dato in uso, principalmente come strumento di difesa, alle volanti e al reparto prevenzione crimine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento