Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Piove di Sacco / Via Zabarella

Follia all'ufficio postale: non gli arriva il reddito di cittadinanza, sfascia i locali

Mattinata movimentata negli uffici postali di Piove di Sacco dove sono intervenuti i carabinieri perché un quarantenne marocchino è andato in escandescenza non ricevendo i soldi

Tensione martedì mattina all'ufficio postale di Piove di Sacco dove un uomo è andato in escandescenza dopo aver scoperto che non gli spettava il reddito di cittadinanza. Lo straniero è entrato all'interno degli edifici e ha cominciato a sfasciare le vetrine e i computer fino a quando non sono intervenuti i carabinieri che hanno riportato la calma, denunciando il quarantenne.

Niente reddito

Il caos si è scatenato verso le 13.30 in via Zabarella numero 1. Un uomo, A.A., marocchino di 40 anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, è entrato all'interno dell'ufficio postale per ritirare il reddito di cittadinanza, ma quando ha scoperto che questo non gli spettava più ha perso la pazienza iniziando a inveire contro tutto e tutti. Non pago ha cominciato a prendere a calci e pugni le vetrate, gli stumenti elettronici che servono per prendere il biglietto e alcuni arredi. I dipendenti e il direttore hanno quindi contattato le forze dell'ordine che sono intervenute bloccando il marocchino che è stato denunciato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia all'ufficio postale: non gli arriva il reddito di cittadinanza, sfascia i locali

PadovaOggi è in caricamento