menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'acquisto del manoscritto antico era avvenuta su Ebay

L'acquisto del manoscritto antico era avvenuta su Ebay

Compra su Ebay il registro rubato dei cresimati del '700: denunciato

Protagonista un padovano, che sul sito di commercio online ha acquistato l'antico manoscritto rubato a una parrocchia del reggiano. Il compratore euganeo stava per rivenderlo a una seconda persona "vicina alla chiesa" che voleva restituire il registro

Guai per un padovano che ha acquistato per meno di 100 euro su Ebay il “Registro dei cresimati” originario del 1799 e rubato nei mesi scorsi alla parrocchia di Campolungo, nel comune di Castelnovo Monti, sull'Appennino reggiano.

RUBATO E VENDUTO SU EBAY. Il reato contestato dai carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio culturale al compratore euganeo e ad altre tre persone è di alienazione dei beni ecclesiastici e ricettazione. L'antico manoscritto era scomparso dalla chiesetta lo scorso anno, ma solo in gennaio il parroco si era accorto della sua sparizione e un mese dopo, lo scorso febbraio, la Diocesi reggiana aveva segnalato ai carabinieri che il manoscritto risultava in vendita sul sito di commercio online. Dopo essere stato rintracciato dai militari dell'arma, il compratore di Padova ha reso il documento e spiegato che stava però rivendendolo ad un'altra persona proprio di Castelnovo Monti. Quest'ultima, hanno spiegato i Carabinieri, era "vicina alla chiesa" e si è giustificata dicendo di aver iniziato la trattativa per riportare il manoscritto alla diocesi reggiana.


IL MANOSCRITTO. Il Registro dei Cresimati è composto da 60 carte sulle quali sono trascritti i nomi dei cresimati della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo dal 1799 al 1931. Porta in controcopertina un certificato di cresima di due bambine originarie di Campolungo che il 16 giugno 1811 furono cresimate a Cortogno, in provincia di Mantova, dal vescovo di Fano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento