Cronaca

Troppo dolore per la morte del papà Otto giorni dopo muore anche lui

Renato Marin, sabato sera, ha preso la macchina per andare in ospedale a farsi visitare. La guardia medica gli avrebbe detto di non potersi recare da lui. L'uomo ha sbattuto contro un guatrd-rail. Il decesso lunedì

Quella sera Renato Martin non sarebbe stato in grado di guidare. Le sue condizioni di salute, l'artrite e diversi dolori fisici sarebbero stati amplificati dal lutto per la scomparsa, una settimana prima, del padre Italo, stroncato da un infarto che non gli ha lasciato scampo. Il figlio viveva con lui e la madre. Il dolore lo avrebbe travolto. Quel tremendo sabato sera, come riporta il Mattino di Padova, avrebbe provato a contattare la guardia medica dell'ospedale di Monselice perché stava troppo male, ma il medico gli avrebbe detto di non potersi muovere, così Renato ha preso la macchina.

LA GUARDIA MEDICA. L'uomo avrebbe detto al medico di guardia di non sentirsi in grado di prendere la sua Ypsilon 10, secondo quanto raccontato dal fratello Roberto. Ma non sarebbe stato possibile raggiungerlo. I dolori erano forti, così il 49enne avrebbe deciso di mettersi in macchina lo stesso. Alle 19.30 avrebbe chiamato la madre dicendole che stava rientrando.

L'OSPEDALE. Ma Renato non ha più fatto ritorno a casa. La donna intorno a mezzanotte è riuscita a mettersi in contatto con il nuovo ospedale: suo figlio si trovava lì ricoverato, ma non sarebbe stato in pericolo di vita. La famiglia lo ha raggiunto al nosocomio. Il 49enne gridava dal male. I medici, da ulteriori accertamenti, si sarebbero resi conto che l'intestino era spappolato. Poi l'operazione d'urgenza e, infine, la morte, lunedì pomeriggio alle 14, su un letto d'ospedale.

LO SCHIANTO. L'incidente, sabato sera, alle 20 circa. L'uomo avrebbe perso il controllo della Y10, finendo per impattare contro la cuspide del guard-rail poco distante dal sottopasso della strada provinciale 25 del "Castelletto", nel territorio di Battaglia Terme. Si sarebbe schiantato mentre dalla propria abitazione, in via Verdi a Galzignano Terme, si stava recando in ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo dolore per la morte del papà Otto giorni dopo muore anche lui

PadovaOggi è in caricamento