Cronaca

Un'emozione indescrivibile: il volo di Sant'Antonio su Padova e provincia commuove tutti

Il resoconto del volo su un elicottero militare del Busto Dorato che custodisce una Reliquia ex Massa Corporis di Sant'Antonio su Padova e provincia

Il busto dorato con la reliquia di Sant'Antonio viene caricato sull'elicottero militare

Un'emozione davvero incredibile: il volo del Busto Dorato che custodisce una Reliquia ex Massa Corporis di Sant'Antonio su Padova e provincia ha davvero commosso tutti, fedeli e non.

Il viaggio

La partenza dell'elicottero da trasporto tattico NH-90 messo a disposizione dal 5° Reggimento Aviazione dell’Esercito "Rigel", inizialmente prevista per le ore 12.30, è stata anticipata di circa un quarto d'ora. Presente sul mezzo militare - oltre al rettore della Basilica padre Oliviero Svanera e da Mons. Alberto Albertin, Delegato vescovile per la Vita Consacrata - anche Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato. Prima tappa l'ospedale di Schiavonia, dove centinaia di medici e infermieri "capitanati" da Domenico Scibetta, direttore generale dell'Ulss 6 Euganea, hanno atteso la reliquia per un breve momento di raccoglimento e preghiera. Il viaggio è quindi proseguito toccando Merlara e Vo', luoghi simbolo dell'emergenza Coronavirus, per poi arrivare a Camposampiero e "virare" verso Padova con passaggi sul carcere "Due Palazzi", l’Arcella, l’Ospedale, il centro storico e la Basilica per poi fare ritorno all’aeroporto "Allegri" dopo le 14 circa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'emozione indescrivibile: il volo di Sant'Antonio su Padova e provincia commuove tutti

PadovaOggi è in caricamento