menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La presentazione del progetto (fonte: Twitter @zaiapresidente)

La presentazione del progetto (fonte: Twitter @zaiapresidente)

Restauro in via dei Colli per una "cittadella europea della sanità"

Il governatore Zaia ha illustrato il piano di trasformazione del complesso in una struttura che si integrerà con l'ospedale esistente e quello futuro di Padova, puntando sul post-operatorio e post-ricovero

In linea con l'obiettivo di ridurre al massimo i posti letti degli ospedali, è stato presentato lunedì mattina a Padova il progetto "Casa ai Colli", che prevede la trasformazione del complesso socio-sanitario di Brusegana in una "cittadella" europea della sanità.

FUNDRAISING. Illustrato dal governatore del Veneto Luca Zaia, il piano prevede che la struttura si integri con l'ospedale esistente e con il futuro nuovo ospedale di Padova, puntando a diventare una struttura satellite in grado di curare il post-operatorio e post-ricovero. "La soluzione trovata è quella del fundraising che in soldoni vuol dire trovare sponsor - ha spiegato Zaia - sponsor che credono a questa sfida. La bontà di questo intervento è proprio l'essere così forte, qualificante e utile, al punto che siamo certi di trovare qualcuno che dirà 'io ci voglio essere per dare una mano'. Questo diventerà un modello anche per altri interventi sanitari e non solo, anche a livello nazionale".

PRIMI INTERVENTI. La fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, grazie ad un contributo da 1,7 milioni di euro, permetterà l'inizio dei lavori con il restauro del padiglione numero 3. I rimanenti fondi saranno recuperati invece attraverso una raccolta fondi con la quale verranno coinvolti privati, associazioni e aziende.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento