menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto di ristrutturazione

Il progetto di ristrutturazione

Revamping Italcementi: per il Consiglio di Stato si può fare

Ribaltata la sentenza del Tar del Veneto che aveva bocciato il progetto di ristrutturazione del cementificio di Monselice considerandolo incompatibile con la normativa del Parco dei colli Euganei. Dipendenti e sindaco esultano, ma gli ambientalisti non cedono

Via libera al progetto di revamping di Italcementi a Monselice. Il Consiglio di Stato, a cui la multinazionale si era rivolta contro la sentenza del Tar del Veneto che aveva dato ragione al ricorso presentato dagli ambientalisti, ha di fatto ribaltato il pronunciamento in primo grado di giudizio.

IL TAR. La sentenza del Tar aveva bocciato il progetto di di ristrutturazione del cementificio, considerandolo incompatibile con la normativa di tutela ambientale del Parco dei colli Euganei.

IL CONSIGLIO DI STATO. Con l'accoglimento del ricorso di Italcementi, il Consiglio di Stato – per il quale il progetto è legittimo - spalanca le porte al piano di investimento di 160 milioni di euro e al proseguo dell'attività per altri 28 anni.

SODDISFATTI. Oltre alla multinazionale, esultano i dipendenti che vedono nel progetto un futuro lavorativo e il sindaco di Monselice Francesco Lunghi.


DELUSI. Ovviamente insoddisfatti gli ambientalisti. Francesco Miazzi, portavoce del comitato popolare “Lasciateci respirare”, in un videomessaggio esprime le proprie perplessità sulla sentenza e anticipa che per il comitato la battaglia non è ancora considerata persa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento