menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva sequestrata

La refurtiva sequestrata

Lo trovano ancora con una patente falsa: a casa 550 litri di carburante rubato

23 taniche di gasolio di cui non ha saputo giustificare il possesso, cerchioni e cannucce per "risucchiare" la benzina dai camion: nei guai è finito un moldavo di 46 anni

È stato trovato in possesso di una patente moldava risultata intestata ad un'altra persona, ma falsificata nella fotografia, con la quale circolava, a bordo di un'Alfa Romeo 156, pur senza possedere alcuna licenza di guida valida in Italia. Si tratta di S.J., moldavo di 46 anni, residente a Padova. L'uomo - fermato martedì sera per un controllo in via Marconi a Ponte San Nicolò dai carabinieri della stazione locale - aveva però ben altro da nascondere.

I DOCUMENTI FALSI E LA PERQUISIZIONE. Ad un rapido esame del suo passato con la giustizia, è emerso, infatti, che lo straniero, denunciato per guida senza patente e uso d'atto falso, aveva già esibito in un'altra occasione una patente fasulla. Di qui il sospetto che il moldavo producesse da sé documenti falsi. La successiva perquisizione domiciliare non ha portato ad alcun riscontro in questa direzione, ma ha permesso di rinvenire 23 taniche di gasolio (in totale 550 litri di carburante), 4 cerchioni per Alfa e delle cannucce come quelle impiegate dai malviventi per risucchiare il carburante dai camion in sosta.

RICETTAZIONE. Nei suoi confronti è scattata quindi anche una denuncia per ricettazione. I carabinieri stanno cercando di rintracciare i proprietari del materiale rubato e posto sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento