Cronaca Este / Via Principe Umberto, 55

Furti a scuola e al patronato: i sospetti puntano dritti su un adolescente del posto

Il ritrovamento nella sua casa della refurtiva gli è costato una denuncia per ricettazione. Ora gli inquirenti vogliono capire se sia anche l'autore materiale dei colpi

Due furti a distanza ravvicinata, che hanno colpito il cuore della vita scolastica e sociale di tantissimi bambini e non solo. Ora il presunto autore ha un nome e aggiunge l'ennesima macchia alla sua fedina penale.

Furti nei luoghi di aggregazione

A finire nel vortice delle indagini è stato un 19enne italiano di Villa Estense con diversi precedenti penali. Volto noto alle forze dell'ordine, quando il suo nome è comparso nella rosa dei sospettati per una serie di furti commessi a pochi chilometri dal suo paese i carabinieri hanno voluto approfondire. I colpi contestati sono almeno due, compiuti nei mesi scorsi al patronato Santissimo Redentore e alla scuola dell'infanzia Santa Maria delle Grazie di Este, distanti appena 400 metri. Dal centro parrocchiale erano spariti un marsupio e dei contanti, dall'istituto alcune attrezzature informatiche, tra cui dei computer.

Le indagini

Tutto materiale che gli inquirenti hanno trovato perquisendo l'abitazione di T.S., che deve ora rispondere di una denuncia per ricettazione. Che gli oggetti spariti dalla scuola e dai campi sportivi del patronato siano quelli recuperati non c'è alcun dubbio e verranno presto restituiti. Proseguono invece le indagini per formalizzare la posizione del ragazzo e capire se sia anche l'autore materiale dei colpi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a scuola e al patronato: i sospetti puntano dritti su un adolescente del posto

PadovaOggi è in caricamento