rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Rifiuta le cure per il Covid, trovato morto in casa un dipendente di Palazzo Moroni. Era vaccinato, mistero sulle cause

Si tratta di un 47enne padovano dipendente comunale, che negli scorsi giorni aveva respinto gli operatori del 118. I vicini lo sentivano tossire continuamente e avevano allertato i sanitari. Poi la tragica scoperta nel suo appartamento a Salboro. Era assunto da circa un anno ed era in servizio al settore Mobilità

Morto in casa dopo aver rifiutato di curare il Covid. Lo hanno trovato domenica sera 5 dicembre gli agenti di polizia, dopo le segnalazioni ricevute dai vicini di casa che non sentivano più rumori provenienti dall'appartamento a Salboro. Lui era un 47enne padovano, M.G., che da alcune settimane sembra avesse contratto il virus, respingendo però le cure, anche dopo l'invio di un'ambulanza a casa sua. L'uomo era vaccinato.

Decesso

L'uomo, che viveva da solo, sembra avesse riferito ai vicini di essere convinto di poter guarire autonomamente, mentre la la situazione invece è peggiorata improvvisamente. Sono stati proprio i vicini, molto preoccupati per lui, sentendolo tossire spesso, ad aver avvisato anche gli operatori negli scorsi giorni. Ora il cadavere del 47enne si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria, sarà la procura a stabilire se aprire un fascicolo per indagare sul caso.

I dubbi

L'uomo era stato recentemente assunto in Comune, dove lavorava presso il settore Mobilità. Risultava in ferie da mercoledì scorso, ma a Palazzo Moroni non risultano riscontri sulla sua positività. Inoltre, come confermato proprio da fonti di Palazzo Moroni, l'uomo era vaccinato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta le cure per il Covid, trovato morto in casa un dipendente di Palazzo Moroni. Era vaccinato, mistero sulle cause

PadovaOggi è in caricamento