menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, multe più salate per chi non rispetta la raccolta differenziata

Il Comune ha deciso di usare la mano pesante contro i cittadini che non rispettano la raccolta dei rifiuti porta a porta e che abbandonano anche scarti ingombranti vicino ai cassonetti: le multe arriveranno a 200 euro

Basta buttare rifiuti in modo dissennato.

PIU' CONTROLLI, MULTE PIU' SALATE. E’ questo l’imperativo del Comune che ha deciso di usare la mano pesante contro chi non rispetta la raccolta differenziata: controlli intensificati, anche per le attività artigianali, in base alle segnalazioni di AcegasAps e multe più salate: ad oggi la sanzione per chi viene scoperto ammonta a 50 euro, l’idea è di portarla a 200.

ZONE "INDISCIPLINATE". Le zone più “indisciplinate”, sono quelle del Quartiere 3 in via Lisbona, con i rifiuti provenienti da Selvazzano, Piove di Sacco, Bovolenta, Codevigo, Saonara, Albignasego, Ponte San Nicolò e Venezia ma anche le zone del Quartiere 4 sud-est e quelle e del 6 ovest.

SPRECO DENARO. L’assessore all’ambiente Alessandro Zan e quello alla Polizia Municipale Marco Carrai spiegano in coro: “Si tratta di controllare un fenomeno che comporta notevoli danni ambientali ed economici. Smaltire i rifiuti "importati" ci costa un milione di euro l'anno, denari che vogliamo risparmiare.”

RECORD MULTE. Già diversi i cittadini sanzionati: in 15 giorni ben 20 multe. Quasi un record. Un malcostume, quello di trasformare i cassonetti in vere e proprie discariche tanto dannoso quanto inutile: molti materiali, infatti, possono essere recuperati oppure smaltiti nelle apposite aree.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento