Cronaca Via Tergola

Riforma della scuola, la Lega Nord "Il pericolo della teoria del gender"

Giovedì 3 settembre alle 20.30, a Santa Giustina in Colle, una riunione informativa organizzata dalla sezione locale della Lega Nord Liga Veneta e dal gruppo consiliare "Insieme per il bene comune"

La sezione di Santa Giustina in Colle della Lega Nord Liga Veneta e il gruppo consiliare "Insieme per il bene comune" hanno organizzato, per giovedì 3 settembre, alle 20.30, al ristorante Bianchi di via Tergola, una riunione informativa sulla riforma della scuola di recente entrata in vigore e sul "reale, attuale ed effettivo pericolo da essa derivante, ossia che nelle scuole italiane, anche del nostro territorio, venga introdotto l'insegnamento noto quale 'teoria del gender'".

"NO ALLA TEORIA DEL GENDER". L'iniziativa vedrà l'intervento di professionisti esperti sul tema e, nelle intenzioni degli organizzatori, "nasce dalla necessità di supplire alla totale carenza, sull’argomento, di informazioni reali e documentate da parte delle autorità non soltanto governative, ma anche comunali, protese a minimizzare, quando non addirittura a negare, senza alcuna adeguata motivazione, il pericolo".

A PADOVA. Si tratta di un tema "caldo", che ha toccato anche Padova, dove, proprio in contrapposizione alla "teoria del gender", nella parrocchia di Sant’Ignazio di Loyola a Montà, da settembre sarebbe dovuto partire un primo esperimento di "scuola di alleanza parentale", i cui capisaldi, importati dagli Stati Uniti, sono: "L'iniziativa è dei genitori, massimo 10 alunni per classe, niente compiti a casa, maestra unica". Il riferimento, oltre al programma ministeriale, è ai princìpi cristiani, tra cui, appunto, un secco "no" alla "teoria del gender". Tuttavia, la diocesi di Padova si è opposta al progetto, ritenendo tale modello educativo ancora poco approfondito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma della scuola, la Lega Nord "Il pericolo della teoria del gender"

PadovaOggi è in caricamento