Riina jr, da Padova a Porta a Porta in tv, la sorella di Giovanni Falcone: "Rai indegna"

Mercoledì è in programma un'intervista al figlio del boss mafioso che è in libertà vigilata nella città del Santo. "Sono costernata", racconta la sorella del giudice ucciso da Cosa Nostra insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre agenti di scorta nella strage di Capaci

"Considero incredibile la notizia: da 24 anni mi impegno per portare ai ragazzi di tutta Italia i valori di legalità e giustizia per i quali mio fratello ha affrontato l’estremo sacrificio ed è indegna questa presenza in una emittente che dovrebbe fare servizio pubblico". Maria Falcone, sorella del giudice ucciso da Cosa Nostra insieme alla moglie Francesca Morvillo e a tre agenti di scorta nella strage di Capaci, non ci sta dopo aver appreso "costernata della decisione di far partecipare per la presentazione del proprio libro alla puntata di Porta a porta il figlio di Totò Riina, carnefice di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, e centinaia di altri servitori dello Stato, e anch’egli condannato per associazione mafiosa".

IN TV. Nella puntata di mercoledì sera in onda alle 23.15 su Rai1, Riina junior - attualmente in regime di libertà vigilata e ospite a Padova dell'Associazione famiglie contro la droga e l'emarginazione - ricorda i sedici anni accanto al padre latitante, l’immagine di Totò Riina davanti al televisore che trasmetteva le stragi di Capaci e via D’Amelio, i silenzi in una famiglia che sapeva e non parlava. Non risponde, però, alle domande di Vespa su Falcone e Borsellino, né prende le distanze dai delitti commessi dal padre. L’intervista sarà commentata in studio da Antonio Emanuele Schifani, figlio di uno degli agenti della scorta di Falcone, da Giuseppe Enrico Di Trapani del Comitato ‘Addiopizzo’, da Luigi Li Gotti, difensore di Buscetta e di Brusca e dal giornalista Felice Cavallaro.

LA COOP PADOVANA. "Negare la sua presenza o la sua intervista a 'Porta a porta' mi sembra una sciocchezza sinceramente - ha commentato Tina Ceccarelli, la responsabile della cooperativa padovana Diogene - Noi abbiamo trascorso con lui quattro anni e dobbiamo dire che si è dato da fare, è preciso e puntuale. Non vedo quindi perché negare la sua presenza in tv".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento