menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia sfiorata al lago: si tuffa e rischia di annegare, 18enne salvato dai passanti

Una giornata spensierata ha rischiato di essere l'ultima per un giovane che tuffandosi ha battuto la testa. Le persone presenti lo hanno ripescato e affidato ai sanitari. É grave

Grande paura a metà pomeriggio per un giovane che ha rischiato la vita a causa di un tuffo sbagliato alla Busa de Giaretta.

Dal divertimento alla tragedia

Il 18enne era in compagnia di alcuni amici per trascorrere qualche ora di divertimento al laghetto di Camazzole, a pochi metri dal greto del Brenta, nel comune di Carmignano. Un luogo frequentatissimo, conosciuto per le acque cristalline, che d'estate richiama decine di persone ogni giorno. Proprio i presenti sono stati la fortuna del giovane. Nel primo pomeriggio il ragazzo si è tuffato da una sporgenza: forse a causa di un calcolo errato sulla profondità dell'acqua o per aver urtato qualcosa, non è più riemerso. Pochi attimi che sono sembrati interminabili.

I soccorsi

La prontezza dei bagnanti lo ha salvato, perchè alcune persone sono entrate in acqua e lo hanno trascinato a riva esanime, evitando che annegasse. Sul posto è arrivato l'elisoccorso, che ha recuperato e stabilizzato il 18enne prima di portarlo in ospedale. Il forte colpo alla testa lo ha ridotto in condizioni serie, ma dalle prime informazioni pare non sia in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento