Rissa coi cocci di bottiglia nella notte all'African Image: un arresto e tre denunciati

La zuffa è iniziata all'1.35 e ha coinvolto diverse persone lasciando a terra tracce di sangue, in tre sono finiti all'ospedale con ferite gravi, il locale posto sotto sequestro

Notte di paura in via Bernina, dove una rissa ha coinvolto almeno cinque persone, di cui tre sono finite in ospedale con ferite da cocci di bottiglia. Sul posto è intervenuta la polizia con tre volanti, il locale è stato posto sotto sequestro per i rilievi del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARRESTATO UN NIGERIANO.

Attorno all’1.35 al Locale African Image è scoppiato il caos. Per motivi in via di accertamento è iniziata una rissa che ha coinvolto almeno cinque persone. In tre sono finiti al pronto soccorso con ferite risultate guaribili in 40, 30 e 15 giorni. Tutti e tre sono stati denunciati, arrestato un quarto nigeriano, A.S., di 21 anni, per resistenza a pubblico ufficiale e rissa. Il ragazzo ha approfittato della zuffa per rubare due telefoni cellulari e 350 euro al titolare che era in cucina. Il locale è stato parzialmente distrutto, con tracce di sangue un po’ ovunque. I tre per colpirsi hanno usato i cocci delle bottiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento