rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Piove di Sacco

Dalla rissa agli assembramenti: giovani fuori controllo nel weekend

Teatro dell'accaduto Piove di Sacco: sabato sera la scazzottata in mezzo alla strada, domenica pomeriggio il ritrovo per 500 giovani davanti a un noto locale del centro

Scatta l'allarme-sicurezza in Saccisica: è stato un weekend di eccessi a Piove di Sacco.

Rissa

Il primo episodio si è tenuto nella serata di sabato 9 ottobre in viale Europa, ed è stato immortalato da un residente con il suo smartphone: nel filmato si vede un ragazzo che viene preso di mira da una decina di suoi coetanei e che, dopo essere stato colpito con un pugno e con una ginocchiata, finisce a terra e viene accerchiato salvo poi venire aiutato a rialzarsi da altri giovani accorsi in suo aiuto. Il tutto accade in mezzo alla trafficata strada, mentre sul marciapiede adiacente altri adolescenti si minacciano tra loro ma senza arrivare alle mani.

Assembramenti

Il secondo round nel pomeriggio di domenica 10 ottobre, quando davanti al locale "Civico 8" (nella vicina piazzetta Carlo Rosso) si radunano circa 500 giovani per una festa animata da un dj. Nell'arco del pomeriggio si succedono le segnalazioni dei residenti alle forze dell'ordine, tanto che quattro pattuglie dei carabinieri - accompagnate dal sindaco Davide Gianella - si recano sul posto chiedendo ai proprietari del locale e di un vicino kebab di chiudere anticipatamente per evitare problemi, alla luce anche della presenza di minorenni visibilmente alterati dall'alcol.

Piove di Sacco

Andrea Recaldin, consigliere comunale e capogruppo della Lega a Piove di Sacco, commenta in merito: «Non siamo abituati a vedere certe immagini nella nostra Piove di Sacco. Ringraziamo le forze dell'ordine per il pronto intervento, ma dopo queste scene un tema politico a Piove di Sacco si pone: promuovere iniziative e favorire l'installazione di telecamere va benissimo, ma un controllo capillare dei punti più sensibili della città è fondamentale. Il pugno di ferro verso i responsabili di questi tafferugli o di chi, per inerzia o altro, non ha fatto come avrebbe dovuto il suo dovere, è il minimo sindacale: i nostri cittadini non possono essere sotto scacco di questa teppaglia»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla rissa agli assembramenti: giovani fuori controllo nel weekend

PadovaOggi è in caricamento