menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltellate davanti alla stazione tra tossicodipendenti: arrivano i vigili

La rissa tra quattro persone sotto gli occhi della gente, martedì pomeriggio in via Donghi a Padova. I 4 uomini si sono sfogati a parole, poi la situazione è degenerata e uno è stato ferito con un coltello

Zuffa a coltellate, martedì, in via Donghi a Padova, davanti alla stazione ferroviaria.

RISSA TRA TOSSICI. La rissa tra tre italiani e un tunisino, tutti senza fissa dimora e seguiti dal Sert per problemi di tossicodipendenza. Verso le 17, i quattro si sono prima sfogati a parole, poi sono venuti alle mani e, infine, è spuntato anche un coltello, e una persona si è accasciata a terra sanguinante. La lite, forse per motivi legati alla droga, è degenerata sotto gli occhi dei passanti, che hanno subito allertato le forze dell'ordine.

UN ACCOLTELLATO. Sul posto è quindi stata inviata una pattuglia della polizia locale. Gli agenti sono riusciti a placare gli animi dei coinvolti. Si tratta di persone solite stazionare nel piazzale dello scalo ferroviario, tutte già note e con precedenti. Uno di loro, italiano, S.V., 41enne, è stato trovato a terra con un profondo taglio da lama al palmo di una mano. Il soggetto si è fatto medicare dal personale sanitario del Suem 118, nel frattempo allertato, ma ha rifiutato le cure del pronto soccorso, nonostante la vistosa ferita.

DENUNCIATI. Sono stati identificati anche gli altri tre uomini. Si tratta di due italiani, B.C., 58 anni, e S.A., 29enne - quest'ultimo, in evidente stato di agitazione, ha dato in escandescenze, "brandendo" uno zainetto - e di un tunisino, T.E., 49 anni. Per lui sono in corso le verifiche per accertare la regolarità sul territorio nazionale. Tutti sono stati fotosegnalati e denunciati a piede libero per rissa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento