menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli hanno dato i loro frutti

I controlli hanno dato i loro frutti

Pasqua e Pasquetta, strage di patenti e sequestri d'auto nell'Alta Padovana

I controlli dei carabinieri della compagnia di Cittadella e delle altre stazioni del circondario durante le festività pasquali hanno portato alla denuncia in stato di libertà di 14 persone, al ritiro di 12 patenti e al sequestro di 11 auto

Stragi di patenti nell'Alta Padovana negli ultimi due giorni di festività pasquali. Nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale, l’aliquota radiomobile dei carabinieri della compagnia di Cittadella e le altre stazioni dei comuni limitrofi hanno denunciato in stato di libertà 14 persone, ritirato 12 patenti di guida e sequestrato 11 auto.

FUORIUSCITE AUTONOME. Tra i fermati, P.F. un 27enne residente a Villa del Conte che, a bordo della sua Opel Corsa, è finito fuoristrada autonomamente a San Giorgio delle Pertiche, causando solo danni al proprio mezzo. Sottoposto ad accertamento con alcoltest, è stato trovato con un tasso pari a 2,09 grammi di alcol per litro di sangue, ossia quattro volte rispetto al limite consentito per legge di 0,5. Simile sorte è toccata a un 32enne di Curtarolo, D.Z., che a seguito di fuoriuscita autonoma con la sua Opel Astra a Camposampiero è stato trovato con un tasso pari a 1,10. Idem per un 21enne di San Giorgio delle Pertiche, M.B., fuoriuscito di strada autonomamente in paese lungo la strada statale del Santo alla guida della sua Polo; è stato trovato con un tasso di 1,18.

POSITIVI ALL'ALCOLTEST. Un 40enne, M.N., residente a Carmignano di Brenta, è stato fermato a Cittadella alla guida della sua Fiat Punto con un tasso alcolico più del doppio rispetto al consentito, ovvero pari a 1,23. Alcoltest positivo anche per un 35enne, E.F., residente nel vicentino controllato a Carmignano di Brenta a bordo della sua Peugeot 206, con un tasso pari a 1,10. Guida in stato d'ebbrezza e sotto l'effetto di stupefacenti per un 23enne, F.C., residente a Loreggia. Il ragazzo è stato fermato per un controllo in paese mentre si trovava alla guida della sua Golf. Invitato a sottoporsi a prelievo all’ospedale di Camposampiero, è stato trovato con un tasso alcoolico pari a 2,02 e positivo alla cocaina. Tasso alcolemico a 1,45 per una 43enne russa residente a Massanzago, O.B., controllata a bordo della sua Golf. Positivo allo stupefacente invece un 24enne di San Giorgio delle Pertiche, L.T., fermato a Campodarsego e sottoposto a esami all’ospedale locale. 1,37 grammi di alcol nel sangue sono stati riscontrati a P.C., 63enne di Camposampiero. 0,87 il tasso di un 22enne, A.B., residente a Cittadella e fermato per un controllo a bordo della sua Panda a Tombolo. Tasso alcolico di poco al di sopra del consentito, 0,64, per un altro automobilista 22enne di San Martino di Lupari, M.C., controllato a Cittadella. F.B., 28enne residente nel Vicentino e allla guida di una Suzuky Vitara, è risultato positivo allo stupefacente a seguito di controllo stradale a Fontaniva.


SENZA PATENTE. A Santa Giustina in Colle, un 27enne brasiliano e residente in paese, J.G., è stato fermato a bordo della sua Alfa 145 e beccato senza la patente di guida che non aveva mai conseguito. Idem per un 31enne albanese, M.X., residente in provincia di Cosenza e pizzicato a Piazzola sul Brenta a bordo di una Golf sprovvisto di patente perchè mai conseguita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento