menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo zaino e i materiali recuperati in via Mameli

Lo zaino e i materiali recuperati in via Mameli

Disavventura a lieto fine per una famiglia: dopo il furto potranno rientrare in patria

Una famiglia di asiatici era stata derubata a bordo di un treno che da Venezia li aveva portati a Roma. La polizia ferroviaria di Padova ha recuperato i documenti necessari per l'imbarco

Quella che doveva essere una vacanza da sogno in Europa si è trasformata in un incubo per una famiglia di Hong Kong. Il furto di uno zaino con soldi e passaporti di fatto impediva loro di rientrare nel Paese asiatico, ma un controllo della Polfer ha sbloccato l'impasse.

Il ritrovamento

A risolvere la situazione è stato il ritrovamento di uno zaino in via Mameli, poco lontano dalla stazione. Lì, abbandonata accanto ad alcuni cassonetti, gli agenti hanno notato la borsa. Era nuova e pulita, impossibile che fosse stata gettata via. Il primo sospetto, presto confermato, è che si trattasse del provento di un furto, scaricato dai borseggiatori dopo averlo svuotato. I ladri hanno però commesso una grossa ingenuità: non si sono infatti accorti di una tasca interna con diversi oggetti di valore.

La riconsegna

Settecento euro, quattromila sterline e mille dollari di Hong Kong, per un totale di circa cinquemila euro in contanti. Ma nello zaino c'erano anche un tablet iPad, un orologio Casio e soprattutto passaporti e documenti. Elementi che hanno permesso di capire che le vittime erano una famiglia di Hong Kong. Nomi alla mano, la Polfer ha contattato il Viminale che poco prima aveva raccolto la denuncia degli asiatici e li ha messi in contatto con gli agenti padovani. Gli stranieri il 1 agosto avevano preso un treno per raggiungere la capitale da Venezia, dove erano arrivati al termine di una crociera. Solo a Roma però si erano accorti del furto. Rassicurati, uno di loro è immediatamente salito sul primo convoglio utile arrivando a Padova dove gli è stato riconsegnato tutto. Un ritrovamento provvidenziale, perché in questi giorni la famiglia aveva previsto il rientro in patria, ma senza i passaporti non avrebbero potuto prendere l'aereo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento