Rogo al negozio delle Sorelle Ramonda: condannato a quattro anni di carcere

Emessa la sentenza contro l'uomo accusato di essere l’esecutore materiale dell’incendio che il 9 giugno del 2016 distrusse l’edificio di Sant’Angelo di Piove

Quattro anni e tre mesi di reclusione per l’uomo accusato di essere l’esecutore materiale dell’incendio che il 9 giugno del 2016 distrusse l’edificio di Sant’Angelo di Piove di Sacco dove c’era il negozio Sorelle Ramonda. Il rogo è scoppiato nelle stanze del centro estetico, al primo piano ed era gestito proprio dall’uomo. Il gip Domenica Garbadella mercoledì l’ha condannato con rito abbreviato.

L’esplosione

L’esplosione distrusse i divisori interni, scoperchiando il tetto e il soffitto di almeno metà dello stabile. Il Gip ha condannato l’imputato a risarcire tutti i danni subiti dalle parti civili con una provvisionale di 400mila euro in favore della società Fallimento Parolini Casa srl che è proprietaria dell’edificio.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Una “concentrazione” d'oro: “I tre Forcellini” sbancano “Reazione a Catena”

  • Shock in stazione: dodici "morti" avvolti dai teli bianchi all'esterno dell'ingresso

Torna su
PadovaOggi è in caricamento