menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La questura di Padova

La questura di Padova

Ruba droga sequestrata per uso personale: arrestato poliziotto

Un collega della questura si era accorto della sparizione della sostanza stupefacente da una busta destinata alla distruzione. Dopo un'indagine interna l'agente, un 45enne, ha ammesso la colpa. Sospeso dal servizio è attualmente in carcere

“Un episodio sgradevole che ha colpito tutti". Così il questore di Padova, Vincenzo Montemagno, ha commentato oggi l'arresto di un 45enne agente di polizia, S.Z., accusato di peculato e reo di essersi impossessato, per uso personale, della droga contenuta in una busta destinata alla distruzione.

LA SEGNALAZIONE E L'AMMISSIONE DI COLPA. A segnalare la sparizione della sostanza stupefacente e a far par partire la segnalazione era stato un collega dell'ufficio Reperti della questura, sezione in cui lavorava da qualche anno l'arrestato, che, a seguito di un'indagine lampo interna, ha ammesso di aver commesso il reato.


QUESTORE E COLLEGHI ADDOLORATI. L'agente è stato sospeso immediatamente dal servizio ed attualmente si trova recluso in carcere in regime di custodia cautelare. "Un nostro collega ha avuto questa sbandata - ha aggiunto il questore  -. La vicenda è stata chiusa dopo una notte di intenso lavoro da parte degli investigatori che hanno chiuso il cerchio su quanto stava succedendo. È una vicenda che ci addolora. Sono stati gli stessi colleghi dell'arrestato a chiedere al pubblico ministero l'emissione dell'ordinanza di custodia cautelare poi firmata dal giudice per le indagini preliminari. Ora il nostro agente è in carcere a riflettere su quanto ha commesso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento