Cronaca Piazza delle Erbe

In trecento alla sagra del degrado "Divieti bocciati, sì alla socialità"

L'evento, promosso dalla pagina Facebook "No al degrado", ha raccolto centinaia di persone, mercoledì, in piazza delle Erbe a Padova. Soprattutto giovani, tra bicchieri, biciclette, striscioni, ironia e "papiri"

La sagra del degrado (Fonte Twitter)

Trecento persone in piazza delle Erbe per la prima "sagra del degrado". Era nato tutto su Facebook poco più di una settimana fa. I gestori della gettonatissima pagina "No al degrado" avevano "messo a disposizione" dei cittadini padovani la loro bacheca per manifestare al sindaco Massimo Bitonci (Max) il loro malcontento e proporre ordinanze per "salvare" la città. Tutto in chiave ironica, ovviamente. Una forma di protesta goliardica e pacifica, ma anche un modo per esprimere un secco "no" alla politica della nuova amministrazione. Di qui, l'evento indetto per mercoledì.

IL VIDEO: Sagra del degrado

LA "SAGRA". Sono scesi in piazza, vestiti coloratissimi. In barba ai recenti divieti, la piazza era gremita di gente: bicchieri in mano, bici a terra o legate ai pali, esibizioni di giocoleria, striscioni, e persino un papiro per il neo sindaco, laureato in "scienze delle ordinanze". La manifestazione si è svolta in maniera pacifica, e ha raccolto soprattutto giovani, come del resto la pagina sul social network. Al centro dell'attenzione, il nuovo regolamento di polizia urbana, così come le ordinanze antialcol. Norme "restrittive" che "annientano" lo spirito e la vitalità delle piazze e della città in generale.

FLASH MOB DI PROTESTA IN PIAZZA: "SIAMO TUTTI MENDICANTI" - "NO AL DEGRADO": LA PARODIA IMPAZZA SU FACEBOOK - MERCOLEDÌ: LA SAGRA DEL DEGRADO

COMMENTI. Sono molti i commenti dei partecipanti e dei sostenitori dell'iniziativa, su Facebook e su Twitter. In piazza c'erano gli organizzatori, il centro sociale Pedro, e moltissimi giovani, soprattutto studenti, padovani e non. C'è chi commenta "Non vedevo una piazza così da anni, sì alla socialità". Qualcuno "saluta" Massimo Bitonci, postando foto del successo di folla. Anche il sindaco passa a vedere cosa succede e twitta: "#iohovisto4gatti"; ma è immediatamente incalzato da chi, vedendo il "cinguettio", risponde, sempre sul tono: "Evidentemente ha detto #noaldegrado, no agli occhiali da vista".

ANTIGONE. Proprio mercoledì, anche l'associazione Antigone era intervenuta a tal proposito, dichiarando "incostituzionali" i divieti approvati dalla giunta comunale e minacciando di ricorrere alla Corte dei Conti qualora il consiglio dovesse approvare il nuovo regolamento di polizia urbana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In trecento alla sagra del degrado "Divieti bocciati, sì alla socialità"

PadovaOggi è in caricamento