Sala del commiato, in tanti per l'ultimo saluto a Maria Benetti

Affollatissima la sala del commiato per i funerali della madre dell'attore Andrea Pennacchi. Figura popolarissima nel suo quartiere figlia e moglie di partigiani. L'assessora Cristina Piva è intervenuta portando le condoglianze dell'amministrazione

C'era tanta gente per l'ultimo saluto a Maria Benetti in Pennacchi. Novantunenne, il padre fu ucciso dai nazisti in ritirata. Fu testimone dell'impiccagione di alcuni partigiani, "i sette martiri". Toccante il ricordo dell'unico figlio, il popolare attore Andrea Pennacchi. Ha ricordato sia questo ultimo periodo di vita della madre, in cui seppur sofferente ha saputo regalare ancora gioia ai tanti che l'andavano a trovare. Soprattutto, Pennacchi, ha ricordato episodi piacevoli evidenziando quanto fosse gioviale e socievole la madre. Con lui la moglie Maria e la piccola Elena. «Era già felice mi fossi sposato, quando è nata Elena volava» ricorda. Una cerimonia molto semplice ma autentica dove anche chi è intervenuto dopo il figlio ha raccontato episodi di vita davvero toccanti. Maria era una donna molto amata nel suo quartiere, sempre disponibile verso tutti. «Erano di un'altra generazione - ha sottolineato Pennacchi - persone abituate ad aiutarsi e a stare insieme».

Il saluto dell'amministrazione

Molto sentito anche il saluto dell'assessora Cristina Piva che ha evidenziato l'impegno costante nel tramandare il ricordo degli anni più bui della sua infanzia e della sua adolescenza, la guerra. Tra i presenti anche l'onorevole Alessandro Naccarato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

  • Fiamme in una fabbrica della Bassa, fumo visibile a diversi chilometri di distanza

Torna su
PadovaOggi è in caricamento