menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I sigilli

I sigilli

Chiusa sala scommesse, licenza sospesa bar "covo" di pregiudicati

I carabinieri della stazione di Piove di Sacco martedì pomeriggio hanno posto i sigilli al locale di via Mezzaluna per perdita dei requisiti amministrativi. Attività sospesa per 15 giorni per il bar Sport di Corte

Revoca e sospensione della licenza per due locali a Piove di Sacco. I carabinieri della stazione locale, martedì pomeriggio, hanno posto i sigilli ai due esercizi commerciali su esecuzione di un'ordinanza amministrativa della questura di Padova. Si tratta della sala scommesse di vicolo Mezzaluna e del bar "Sport", nella frazione di Corte in via Provinciale.

CHIUSA SALA SLOT. Nel primo caso, la società che aveva dato in appalto la gestione del locale ad una 32enne cinese, residente nel Vicentino, ha richiesto alla questura che tale licenza venisse revocata per perdita dei requisiti amministrativi. Richiesta che è stata accolta e resa esecutiva, appunto, martedì.

COVO DI PREGIUDICATI. Sospensione dell'attività per 15 giorni, invece, per il bar "Porto". Il decreto è stato emesso dal questore per questioni di sicurezza e di ordine pubblico. Negli scorsi mesi, infatti, il titolare del locale, 48enne del posto, era finito in manette per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. L'esercizio, ritenuto un covo di pregiudicati, era finito nel mirino dei carabinieri per le sue frequentazioni poco raccomandabili: diversi reati erano stati commessi da persone note alle forze dell'ordine sia all'interno che in prossimità del bar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento