Saldi invernali, c'è ottimismo dopo la prima mattinata di svendite: acquisti aumentati del 4%

Questi i primi dati raccolti da Riccardo Capitanio, presidente di Federmoda Ascom Confcommercio Padova, che commenta: «Ora si tratta di vedere se al buon avvio odierno farà seguito anche una giornata dell'Epifania altrettanto positiva»

Partenza lanciata per i saldi invernali a Padova

Partenza lanciata per i saldi invernali 2019 a Padova, iniziati ufficialmente sabato 5 gennaio: la percentuale d'aumento, rispetto ad un anno fa, è del 4%.

I primi dati

Per la gioia di Riccardo Capitanio, presidente di Federmoda Ascom Confcommercio Padova, che commenta i dati relativi alle prime tre ore di svendite (dopo una serie di contatti attivati dall’Ascom coi commercianti del comparto moda della città e della provincia): «Direi decisamente bene, e a sostegno del risultato positivo sta giocando un ruolo importante il fatto che oggi sia sabato». Dunque il primissimo bilancio dell’avvio dei saldi invernali 2019 registra un segno "più" che, alla vigilia, non era affatto "scontato". «Non lo era - continua Capitanio - perchè forse mai come in queste festività abbiamo assistito alla corsa all’anticipo da parte di grandi gruppi e grande distribuzione, ma anche diversi negozi hanno attivato "liquidazioni" non sempre rispettose delle norme e che non hanno certo contribuito a migliorare l’immagine del commercio. A parziale giustificazione va detto comunque che la stagione non era stata affatto favorevole e stipendi e tredicesime andavano comunque pagati».

«Un gol segnato all'e-commerce»

Detto questo, va rilevato che il primo giorno di ufficialità, complice anche il tempo buono che ha portato la gente nei centri cittadini più che nei centri commerciali, autorizza un certo ottimismo anche per la giornata di domani. «Se mi è consentito - aggiunge Capitanio - direi che oggi i negozi di vicinato hanno segnato un gol all'e-commerce, nel senso che la voglia di shopping in un contesto di socialità "vera" ha messo un po' in ombra il commercio on-line. La partita, ovviamente, non è vinta ma da questa giornata potremmo cogliere qualche utile indicazione per capire come contrastare un fenomeno che, dalla sua, può contare su interpretazioni fiscali quanto meno dubbie». Si diceva: un bel movimento sia in città che (con le dovute proporzioni) in provincia con la gente che entra nei negozi per comprare dimostrando così di avere le idee chiare. «L'impressione - ammette il presidente di Federmoda Ascom Padova - è che più di qualcuno abbia rinunciato all'acquisto natalizio per trasferire un desiderio a questi primi giorni dell’anno nuovo e a prezzi più convenienti». A fare la parte del leone, naturalmente, è l’abbigliamento seguito dalle calzature, ma anche gli accessori stanno dimostrando un buon trend. «Adesso - conclude Capitanio - si tratta di vedere se al buon avvio odierno farà seguito anche una giornata dell'Epifania altrettanto positiva ed, in prospettiva, anche una prima settimana di saldi che potrebbe beneficiare del rientro di quanti hanno passato le vacanze fuori città».

Il commento di Patrizio Bertin

Si riserva un commento finale anche il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin che, a margine del ragionamento sui saldi, non manca di ribadire la sua contrarietà alla chiusura del parcheggio all'ex caserma Prandina. «A parte questo, se i saldi andranno come tutti ci auguriamo sarà più facile, per le imprese, far fronte alle molte incombenze d'inizio anno e convincerà qualcuno, demoralizzato da una seconda metà del 2018 non proprio brillantissima, a proseguire nell'attività. Certo – conclude Bertin – se le date dei saldi fossero rispettate da tutti, e quindi se queste giornate potessero registrare ancora più presenze, tutto il commercio ne trarrebbe vantaggio, compresi ristoranti e pubblici esercizi che, comunque, sia l'uno che gli altri stanno valutando positivamente l'aumento costante delle presenze turistiche».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento