Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

In stato confusionale dopo aver camminato per chilometri: 95enne salvata nell'Alta

L'anziana, residente a Noale e sofferente di demenza senile, ha vagato senza meta fino ad arrivare a Massanzago: la polizia locale l'ha notata mentre camminava in mezzo alla strada chiaramente disorientata e in evidente stato confusionale

Una 95enne residente a Noale, dopo essersi allontanata dalla propria abitazione dove vive con i figli, ha vagato senza meta percorrendo diversi chilometri fino ad arrivare a Massanzago. Qui è stata intercettata da una pattuglia della Polizia Locale, che l'ha notata mentre camminava in mezzo alla strada chiaramente disorientata e in evidente stato confusionale.

I fatti

Gli agenti erano stati avvisati poco prima della presenza dell'anziana da una coppia di pensionati, i quali avevano visto la 95enne attraversare più volte la strada pericolosamente e senza accertarsi se vi fossero veicoli in transito. La coppia aveva allora avvicinato l'anziana, rendendosi conto del suo stato confusionale. La donna è stata immediatamente soccorsa dagli agenti che l'hanno assistita, rassicurata e accompagnata in un'area sicura fuori dalla strada. Poi, non senza difficoltà in quanto l'anziana non era in grado di riferire con esattezza né dove abitasse né i suoi dati anagrafici, sono riusciti, grazie anche all'aiuto degli uffici demografici di Noale e della locale stazione dei Carabinieri, a contattare il figlio. I sanitari del Suem 118, giunti sul posto, hanno constatato che la signora risultava in un buono stato di salute e non era necessario un ricovero ospedaliero. Il figlio è poi arrivato a recuperare l'anziana madre, riferendo che la 95enne soffre di demenza senile ed è in cura farmacologica e che nella prime ore della mattinata si era allontanata da casa, senza che nessuno se ne accorgesse. Il comandante Paolocci ha sottolineato nell'occasione ancora una volta l'importanza sia della collaborazione tra cittadini ed istituzioni sia della presenza capillare delle pattuglie sul territorio, fattori che hanno permesso il tempestivo intervento. Sul posto infatti è arrivata la pattuglia in servizio da pochi giorni nel nuovo presidio di Massanzago. Con l'inizio dell'estate la Polizia locale della Federazione ha ampliato anche l'orario quotidiano di servizio, che ora non termina più alle ore 20 ma è stato prolungato fino alle ore 24, salvo particolari esigenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In stato confusionale dopo aver camminato per chilometri: 95enne salvata nell'Alta

PadovaOggi è in caricamento