rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

SamuExpo, ventisette aziende padovane alla fiera della metalmeccanica a Pordenone

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Le aziende metalmeccaniche di Confartigianato Padova stanno scaldando i motori per l’evento che le vedrà protagoniste dall'1 al 3 febbraio a Pordenone per SamuExpo 2018, il salone internazionale delle macchine e tecnologie per i metalli, la plastica e la subfornitura. A rappresentare l’eccellenza padovana, nel Villaggio Confartigianato, realizzato grazie al contributo di Ebav, saranno ventisette imprese, sulle quarantasei del padiglione veneto, che parteciperanno insieme a Race Up, team di creazioni automobilistiche innovative dell’Università di Padova.

UN GRANDE EVENTO ASSOCIATIVO

“Questa è la nostra quarta esperienza di partecipazione organizzata - spiega Federico Boin, presidente della metalmeccanica di Confartigianato sia di Padova che del Veneto -. Siamo partiti da un gruppetto sparuto di una decina di imprese artigiane padovane per giungere, oggi, a questa edizione regionale, che vede ventisette imprese di Padova, sedici di Treviso ed una per ognuna delle tre provincie di Vicenza, Verona e Venezia. Un progetto significativo che, da semplice partecipazione a fiere, si è trasformata in una esperienza associativa a 360 gradi. Il Villaggio non sarà infatti solo un’area espositiva ma anche un luogo di incontro/confronto tra noi espositori, un luogo di relax con degli eventi dopo salone (venerdì sera, in collaborazione con la categoria dei birrifici artigiani del veneto, sarà organizzata una degustazione di birre artigianali, solo per gli espositori del villaggio), un luogo di crescita imprenditoriale".

ECCELLENZA PADOVANA

Race UP è il team di Formula SAE dell’Università di Padova a cui lavorano settanta studenti di tutte le facoltà, che ogni anno si pone l’ambizioso obiettivo di concepire e produrre da zero due vetture, una elettrica e una a benzina. Vetture, che saranno esposte nel padiglione, chiamate a competere con quelle provenienti dalle migliori università di tutto il mondo in un contest automobilistico di livello internazionale. Grazie alla natura di questo progetto e al loro approccio al lavoro, questi studenti ridefiniscono il concetto stesso di formazione universitaria. Il team di Padova, nella sua storia, ha ottenuto numerosi e riconoscimenti, tra cui la vittoria della Classe 3 overall con la monoposto elettrica a Varano di Melegari lo scorso anno. Saranno proprio gli studenti, durante la fiera, a tenere le quattro conferenze in cui parleranno del progetto e del team, spiegheranno le caratteristiche tecniche di entrambe le macchine e infine parleranno di come un progetto come il loro crei un ampio network di aziende e li renda una simulazione aziendale a tutti gli effetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SamuExpo, ventisette aziende padovane alla fiera della metalmeccanica a Pordenone

PadovaOggi è in caricamento