rotate-mobile
Cronaca

Dieci volontari in Croazia e Montenegro per accompagnare le spoglie di padre Leopoldo

I volontari di Croce Verde Padova torneranno ad accompagnare le spoglie del Santo nel viaggio che lo riporterà per qualche giorno a “casa”, nella sua Castelnuovo di Cattaro

Ancora una volta accanto ai frati cappuccini, nel nome di San Leopoldo: dopo le intense esperienze della Traslazione a Roma per il Giubileo della Misericordia in febbraio e del viaggio in Croazia in aprile, i volontari di Croce Verde Padova torneranno ad accompagnare le spoglie del Santo nel viaggio che lo riporterà per qualche giorno a “casa”, nella sua Castelnuovo di Cattaro (Montenegro).

IL PROGRAMMA



Una “missione” speciale in programma dal 14 al 19 settembre, che vedrà impegnati dieci militi: le spoglie, custodite in una teca in bronzo e cristallo, viaggeranno a bordo dell’ambulanza intitolata a San Leopoldo, “inaugurata” proprio in occasione del viaggio che ha portato il Santo italo-croato a San Pietro. Accanto ai volontari, sei frati e due sacerdoti diocesani. Il mezzo sarà scortato dai carabinieri del Comando provinciale di Padova fino al confine sloveno, dove verrà accolto dalla scorta d’onore della polizia. Dopo aver fatto tappa a Zara, dove in serata è in programma una santa messa presieduta dall’arcivescovo mons. Zelimir Puljic, Presidente della Conferenza Episcopale croata, le spoglie di San Leopoldo arriveranno nella città natale e venerdì 15 e sabato 16 saranno esposte alla venerazione dei migliaia di fedeli attesi. Nel viaggio di ritorno faranno tappa a Spalato e poi a Rijeka (Fiume).

"SORPRESA"

In Croazia, dove lo scorso aprile sono stati oltre 250mila i fedeli accorsi per accostarsi alle spoglie del Santo, già si respira un clima di grande attesa. In Montenegro i cattolici, che sono oggi solo il 3% della popolazione, potranno invece finalmente salutare il ritorno a casa del Santo e chiedere la sua intercessione perché sani le tante ferite lasciate ancora aperte dalla guerra. Il ritorno a Padova, previsto per martedì 19 alle 17 circa, sarà “salutato” con un rito di ringraziamento. Intanto la vigilia della partenza è stata segnata in Croce Verde da una bella sorpresa: proprio come l’anno scorso, quando nei giorni della Traslazione del Santo a Roma per il Giubileo era arrivata la donazione di due ambulanze da parte di due famiglie padovane, in queste ore è stata notificato alla Pia Opera un generoso lascito testamentario con cui un’altra famiglia padovana nei giorni scorsi ha deciso di sostenere l’acquisto di un’ambulanza per il 2017.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci volontari in Croazia e Montenegro per accompagnare le spoglie di padre Leopoldo

PadovaOggi è in caricamento