menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Emilio Guidolin con il nipote

Emilio Guidolin con il nipote

San Martino di Lupari festeggia il centenario di Emilio Guidolin

Oggi spegne le sue "prime" 100 candeline. Questa sera, davanti ad amici e familiari, l'omaggio del sindaco Gerry Boratto, che consegnerà al concittadino un attestato in ricordo dell'importante tappa raggiunta

“Mi auguro di continuare ad avere dalla mia la salute!”, sono le parole del neocentenario di San Martino di Lupari, nonno Emilio Guidolin.

GLI AUGURI DEL PAESE. 100 anni compiuti giusto oggi. Questa sera, davanti ad amici e familiari, l'omaggio del sindaco Gerry Boratto, che consegnerà al concittadino un attestato in ricordo dell’importante tappa raggiunta. ““Mi auguro di continuare ad avere dalla mia la salute - dichiara l'arzillo centenario - Sono molto emozionato nel ricevere questo bel regalo dal sindaco. E' una bella soddisfazione aver raggiunto i 100, e chi se lo sarebbe mai immaginato. Come dico sempre, l'importante è stare bene".

UNA VITA LUNGA UN SECOLO. Il signor Emilio è nato nella frazione di Campretto l’11 dicembre 1912. Sposatosi, ha avuto 4 figlie e oggi è bisnonno di 6 nipoti. E’ stato autista, ha lavorato nella fabbrica di famiglia, una segheria. Ha vissuto la seconda guerra mondiale combattendo a Trieste e tra gli aneddoti, racconta: “Mi ricordo che le SS erano venute a cercarci a Campretto, ci siamo nascosti nelle scuole elementari e siamo riusciti a scappare al rastrellamento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento