menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, curarsi all’estero? La maggior parte dei padovani non si fida

Dall'indagine dell'Osservatorio Sanità UniSalute emerge come quasi l'80% dei padovani non vuol sentir parlare di quello che ormai è conosciuto come il fenomeno del turismo sanitario: principalmente perchè non si fidano della qualità dei materiali impiegati e delle norme igieniche

Si chiama turismo sanitario e consiste nella “moda” di andare a curarsi all’estero perché meno costoso.

"MODA" NON CONTAGIOSA. Una moda che però, a quanto pare, non contagia i padovani: secondo un’indagine dell’Osservatorio Sanità UniSalute, infatti, circa il 76% dei padovani non ne vuol sentir parlare. Il 9% non esclude questa possibilità mentre il 5% ha dichiarato di essersi già affidato a questa soluzione.

PERCHE' NO. Diverse le motivazioni per cui i cittadini non si affiderebbero a queste cure: la scarsa qualità dei materiali utilizzati, la convinzione che i medici del nostro Paese siano migliori e i forti timori sul rispetto delle norme igieniche.


SOLUZIONI LOW-COST. Tutt’altra musica quella delle soluzioni low cost proposte nel nostro Paese che attirano i padovani: il 65% dichiara di considerarle un’opportunità in più soprattutto in tempo di crisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento