rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca San Martino di Lupari / Via Galileo Galilei

Massacrata e uccisa donna di 84 anni, ridotto in fin di vita il marito

Omicidio a San Martino di Lupari in via Galilei. La macabra scoperta sarebbe stata fatta da una delle figlie della coppia che ha dato subito l'allarme. Indagano i carabinieri. Il consorte trasportato in elicottero dal Suem 118 a Padova. Sospettata del delitto l'altra figlia, una ex vigilessa in passato in servizio ad Asolo

Omicidio a San Martino di Lupari oggi, 27 dicembre, in via Galilei. L'allarme è scattato attorno alle 11 in una casa in pieno centro storico.

Il racconto

A perdere la vita è stata una donna di 84 anni, Maria Angelo Sarto. Il marito di 89 anni, G.M. è stato rinvenuto in fin di vita ed elitrasportato in ospedale a Padova in condizioni disperate. A fare la drammatica scoperta secondo le prime informazioni trapelate sarebbe stata una delle figlie della coppia. Non sentendo al telefono i genitori è andata a casa e li ha trovati a terra riversi in un lago di sangue. 

I soccorsi

L'allarme ai numeri d'emergenza è stato immediato. In via Galilei sono arrivati i sanitari del Suem 118 e i carabinieri del Comando Provinciale con tutti i mezzi e gli uomini a disposizione. L'area è stata subito transennata per consentire ai militari di effettuare tutti i rilievi del caso. Al momento non trapela nulla di concreto sulla dinamica dei fatti, ma dai primi riscontri gli investigatori ipotizzerebbero un episodio delittuoso scaturito nella cerchia familiare. Gli investigatori stanno cercando una seconda figlia degli anziani coniugi, con un passato da vigilessa ad Asolo nel trevigiano, ex moglie di un comandante della Polizia locale di un comune della cintura padovana. La donna risulterebbe irreperibile. Sarebbe stata fin da subito esclusa la rapina finita male. La porta di casa e gli infissi non presenterebbero forzature e dalle camere non mancherebbero i preziosi che l'anziana coppia aveva messo da parte nel corso di una vita. Le indagini proseguono su binari paralleli: i militari sono impegnati dentro la casa dell'omicidio, ma stanno anche ricostruendo gli ultimi istanti di vita della donna per risalire al possibile assassino.

L'arma del delitto

Da una prima analisi esterna del cadavere della donna, si escluderebbero un'arma da fuoco o una lama. Più probabilmente si tratterebbe di un corpo contundente con il quale chi ha agito ha massacrato la donna e ridotto in fin di vita il marito di 89 anni. Incredulità e dolore nel quartiere dove tutti si conoscono e si rispettano. I coniugi massacrati erano amati da tutti e non si capisce quale possa essere al momento il movente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrata e uccisa donna di 84 anni, ridotto in fin di vita il marito

PadovaOggi è in caricamento