Sant'Angelo, incendio all'Ovattificio Olimpia. Fiamme visibili fino a Padova

È successo sabato, giorno di chiusura dell'azienda. Ancora da accertare le cause del rogo, scoppiato probabilmente nel magazzino che custodisce le fibre di ovatta. Da un primo sopralluogo, l'Arpav esclude la dispersione di sostanze tossiche

Un vasto incendio si è sviluppato sabato, dopo le 18, negli stabilimenti dell’ovattificio Olimpia di Vigorovea, in via San Polo Alto nella zona industriale di Sant’Angelo di Piove di Sacco. L'azienda è specializzata nella produzione di resine termoindurenti e materiali compositi speciali. L'incendio è stato domato solo in tarda serata. Una nube nera alta alcune centinaia di metri si è alzata sopra lo stabilimento industriale e ha raggiunto anche il centro di Padova che in linea d'aria dista una ventina di chilometri.

 
Divampato in un giorno di chiusura, quando quindi le decine di dipendenti non si trovavano sul posto di lavoro, l'allarme è scattato grazie al sistema antincendio collegato a una centrale di controllo a Padova. Sul luogo dell'incidente, per domare le fiamme, sono intervenute cinque squadre dei vigili del fuoco di Padova e Piove di Sacco, con equipaggi di rinforzo anche dalla provincia di Venezia, assieme ai colleghi del nucleo speciale batteriologico chimico radioattivo (Nbcr).
 
Anche i tecnici dell’Arpav sono intervenuti per valutare l’impatto dei fumi sulla qualità dell’aria, escludendo, alla fine del sopralluogo, la dispersione di sostanze tossiche. I carabinieri della compagnia di Piove di Sacco, coadiuvati dalla polizia municipale di Piove e dai volontari della protezione civile, hanno cinturato l’area, regolando il traffico e tenendo a una distanza di sicurezza i numerosi curiosi accorsi sul posto e attirati dall'alta colonna di fumo. Restano ancora al vaglio degli inquirenti e da accertare le cause del rogo, anche se sembra che tutto sia divampato dal magazzino, dove sono stoccate le fibre di ovatta. I danni per l'azienda sarebbero di diverse centinaia di migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento