Cronaca Saonara

"Granata day": alle 12,17 è brillato l'ordigno della Prima Guerra Mondiale

Oggi 7 novembre non distante da villa Valmarana personale specializzato ha disinnescato il reperto che era stato rinvenuto a fine ottobre in un'area agricola di Saonara

Alle 12.17 odierne, 7 novembre, gli artificieri dell’esercito hanno disinnescato, dietro villa Valmarana a Saonara, un ordigno bellico della prima guerra mondiale. Le operazioni hanno richiesto un delicato lavoro per neutralizzarlo. Gli specialisti dell’8° Reggimento guastatori paracadutisti “Folgore“ sono intervenuti con lo stretto coordinamento del comando dei carabinieri di Legnaro e la Polizia Locale di Saonara. Presente anche un’ambulanza per un eventuale emergenza sanitaria. La strada di accesso alla via dove è avvenuto il disinnescamento è stata chiusa per alcune ore, le operazioni di bonifica da parte degli artificieri dell’esercito sono state eseguite con le strumentazioni previste dalle procedure e una volta messo in sicurezza l’ordigno è stato fatto brillare in un’area individuata e predisposta, in modo da tutelare la pubblica incolumità. 

Il plauso del sindaco

Il sindaco Michela Lazzaro ha riferito: «Gli interventi di bonifica di ordigni bellici sono testimonianze della nostra storia e delle guerre passate. Ringrazio quanti hanno collaborato nelle fasi di questa delicata operazione e un sentito grazio all’Esercito per le funzioni che svolge, anche operazioni come queste  provano le importanti attività di tutti i giorni per la salvaguardia e la sicurezza per tutti noi cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Granata day": alle 12,17 è brillato l'ordigno della Prima Guerra Mondiale
PadovaOggi è in caricamento