menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbaracca la tendopoli dell'ex Gabelli, 3 parrocchie ospiteranno gli immigrati

Tre le comunità religiose cittadine disponibili ad accogliere la quarantina di tunisini che da giorni occupa l'ex scuola Gabelli a San Lazzaro, in attesa che il nuovo commissario straordinario per l'emergenza immigrati li faccia rientrare, regolarmente, alla Gabelli

Lo ha annunciato ieri sera in consiglio comunale l'assessore al Sociale Fabio Verlato. Questione di poche ore, e la quarantina di tunisini che da più di una settimana occupa il giardino dell’ex scuola e centro di accoglienza Gabelli a San Lazzaro, sarà distribuita in tre parrocchie della città.

Ore contate per l'occupazione a oltranza iniziata due sabati fa per denunciare l'assenza di assistenza degli immigrati con permesso di soggiorno per motivi umanitari a Padova. Oggi le Cucine popolari, assieme alla Caritas, e alle “Brigate di solidarietà” di Rifondazione comunista che hanno sostenuto i migranti nella loro occupazione, fornirà dei pasti; quindi gli extracomunitari verranno trasferiti in tre parrocchie cittadine, in attesa che il nuovo commissario straordinario per l'emergenza immigrati li faccia rientrare, regolarmente, alla Gabelli, classificata come centro d'accoglienza ma inutilizzata da due anni. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento