menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pronto soccorso dell'ospedale di Padova

Il pronto soccorso dell'ospedale di Padova

Scappa dal pronto soccorso ferito nella notte Riaccompagnato, s'infuria e spintona tutti

Parapiglia, nella notte fra martedì e mercoledì, nell'ospedale di via Giustiniani

Intervento della polizia, alle 4 di mercoledì, in via Giustiniani a Padova: gli agenti sono stati allertati dal pronto soccorso, per un uomo che, ricoverato per delle lesioni riportate nel tentativo di togliersi la vita, si era allontanato dall'ospedale.

SCAPPATO DALL'OSPEDALE. I poliziotti lo hanno trovato dall'altra parte della strada, dove sostano i taxi, mentre discuteva con un giovane che si è presentato come un suo amico. Il paziente è un 30enne albanese residente nel Padovano e domiciliato ad Albignasego. La persona che era con lui è un italiano di 49 anni, residente ad Albignasego. 

LA "FURIA" IN OSPEDALE. Riaccompagnato in pronto soccorso, lo straniero, fuori di sé, ha iniziato a dare in escandescenze, sostenendo che i sanitari volessero fargli del male imbottendolo di sostanze "sospette". In preda alla furia, ha tentato di scappare nuovamente, spintonando e travolgendo tutti. C'è voluto l'intervento di più persone, sanitari compresi, per bloccarlo. L'uomo è stato accompagnato in reparto e sedato.

L'AMICO. Nel frattempo, in ospedale è arrivato l'amico. Sentito dagli agenti, ha riferito di essere stato contattato dal 118, per il tentativo di suicidio dell'amico, e di averlo raggiunto in casa, trovandolo con una ferita non grave all'addome, mentre i sanitari lo soccorrevano per trasportarlo in ospedale; in un secondo momento, a contattarlo sarebbe stato l'amico, che, dal pronto soccorso, lo avrebbe chiamato insistentemente per chiedergli dove fosse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento