Cronaca

Schiava del marito per contratto Calcio al figlio durante il bondage

Due nuove accuse emergono, nei confronti del "mastro cordaio", da due testimoni: maltrattamenti nei confronti del figlioletto accorso per un malore della madre durante una "seduta" erotica, e sequestro di persona

Dopo 7 anni di sottomissione, durante i quali, con tanto di sottoscrizione di un "contratto", si era volontariamente piegata alle volontà del marito, esaudito in ogni suo desiderio di natura sessuale, la "schiava" aveva deciso di svincolarsi e lasciarlo. Da allora, a detta di lei, una commessa 33enne, sarebbero iniziate le persecuzioni da parte di lui, un 45enne, noto gestore di locali, nonché "mastro cordaio", esperto nella tecnica del "bondage", pratica erotica basata su costrizioni fisiche realizzate con legature. L'uomo, rinviato a giudizio con l'accusa di stalking, potrebbe ora essere incriminato anche per maltrattamenti e sequestro di persona.

MALTRATTAMENTI. Come riportano i quotidiani locali, ulteriori dettagli sarebbero emersi complicando la sua già grave posizione. Si tratta delle testimonianze di due donne. Entrambe avrebbero ammesso di avere avuto una relazione con il "mastro cordaio". La prima avrebbe riferito di avere assistito ad una delle pratiche estreme della coppia. D'un tratto l'ex compagna del 45enne avrebbe avuto un malore e il figlioletto sarebbe accorso, rimediando un calcio dal genitore.

SEQUESTRO DI PERSONA. La seconda testimonianza è di un'altra donna, che, dopo una breve relazione con l'imputato, sarebbe divenuta amica dell'allora compagna dell'uomo. Una sera si sarebbe fermata a dormire a casa loro. Le due donne si sarebbero coricate in una stanza con un letto a castello. Al suo rientro, secondo quanto riferito dalla teste, l'uomo avrebbe prelevato la 33enne per portarla in camera sua, lasciando l'amica in camera e chiudendola dentro a chiave perché non potesse intervenire.

LA DENUNCIA DEL CARABINIERE. Il giudice ha sollecitato la trasmissione in Procura dei verbali delle due testimoni. Contro il 45enne c'è anche la denuncia di un maresciallo dei carabinieri. Il "mastro cordaio" avrebbe lasciato intendere in un post su Facebook che tra il militare e la sua ex compagna ci fosse una conoscenza pregressa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiava del marito per contratto Calcio al figlio durante il bondage

PadovaOggi è in caricamento