rotate-mobile
Cronaca

Scomparsa di Lorenza Carlassare: il ricordo del sindaco Giordani e della rettrice Mapelli

Entrambi ricordano il valore della scomparsa e l'eredità che ha lasciato non solo all'università di Padova, ma a tutto il mondo politico e culturale nazionale

Padova, culturalmente parlando, da oggi è sicuramente più povera. La perdita di Lorenza Carlassare ha lasciato il vuoto nell'animo delle autorità cittadine.

Daniela Mapelli

«La scomparsa di Lorenza Carlassare è una grande perdita non solo per il nostro ateneo, ma per l’intero Paese - commenta la rettrice dell’Università di Padova, Daniela Mapelli -. Esempio luminoso di impegno sociale, strenuamente impegnata nella difesa della nostra Costituzione, incessante nell’operare a favore di una maggiore cultura delle pari opportunità, lascia una società che ha contribuito a rendere migliore. In un giorno così triste, consola ricordare che il suo impegno lascerà un segno indelebile nel nostro Paese. A familiari e amici le condoglianze di tutta la comunità che forma l’Università di Padova».

Sergio Giordani

Il pensiero del sindaco di Padova, Sergio Giordani: »Padova perde una donna eccezionale. E’ mancata a 91 anni Lorenza Carlassare costituzionalista, professoressa emerita dell’Università di Padova, che dopo decenni di attività come Ordinario, fu la prima donna a vincere una cattedra di Diritto costituzionale in Italia. Nel 2014 fu anche nominata Accademica dei Lincei. Una donna tenace, che si impegnò in prima persona perché alle donne fossero date le stesse opportunità degli uomini. Ma soprattutto una donna libera e indipendente che ha sempre risposto solo, come amava dire “a scienza e coscienza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa di Lorenza Carlassare: il ricordo del sindaco Giordani e della rettrice Mapelli

PadovaOggi è in caricamento