Giallo della scomparsa di Samira: i Ris passano al setaccio l'abitazione della donna

La 43enne marocchina è sparita da Stanghella il 21 ottobre: i carabinieri hanno portato via l'auto del marito, analizzato palmo a palmo l'abitazione e cercato tracce nei campi

Adesso si può chiamare davvero "giallo" la scomparsa di Samira El Attar, la mamma 43enne marocchina che da 8 anni vive in Italia con la famiglia, di cui non si hanno più notizie dallo scorso 21 ottobre. La donna è sparita a Stanghella in circostanze del tutto misteriose: dopo aver portato la piccola all'asilo in bicicletta ed essersi fatta consegnare dei vestiti per la figlia, è scomparsa. Da quel momento l'hanno cercata un po' tutti, dal marito ai parenti, dagli amministratori locali alla protezione civile e ai cinofili dei carabinieri.

La discesa in campo dei Ris

Martedì mattina verso le 10 nell'abitazione di via Nazionale si sono presentati i Ris di Parma. Il reparto investigazioni scientifiche, insieme ai carabinieri della locale compagnia e sotto il comando del reparto operativo del comando provinciale di Padova hanno passato al setaccio fino a sera tutta l'abitazione della donna. Le ricerche, finalizzate a escludere ogni ipotesi e a cercare la pista più probabile da seguire, hanno riguardato anche l'automobile del marito, oltre ai campi circostanti. E' bene specificare che al momento non c'è alcun indagato e che restano in piedi tutte le ipotesi, anche quella dell'allontamento volontario o dell'incidente. Gli uomini del Ris hanno cercato tracce biologiche e qualunque elemento utile all'indagine. 

La scomparsa misteriosa

Stando alle testimonianze raccolte, la donna dieci giorni fa, verso le 8.30, è uscita con la sua inseparabile bicicletta ed ha accompagnato la figlia di 4 anni all'asilo. Tornando a casa si sarebbe fermata da una conoscente che le ha consegnato alcuni vestiti per la piccola. Samira avrebbe portato a casa gli abiti, uscendo poi nuovamente in bicicletta in direzione di Solesino. La donna aveva con sè il cellulare che risulta spento dalle 11.30. A denunciarne la scomparsa martedì 22 ottobre è stato il marito Mohamed ai carabinieri di Boara Pisani. In paese in tanti si sono prodigati nelle ricerche, passando al setaccio argini e canali nella convinzione che la 43enne fosse rimasta vittima di un incidente. Qualcuno ha pure paventato l'ipotesi del rapimento. Al momento però tutte le ricerche hanno dato esito negativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento